Pubblicato il

Cartellone estivo, Sel bacchetta i colleghi di maggioranza

Iniziano a notarsi le prime differenze di veduta tra i partiti dell’attuale maggioranza a palazzo del Pincio. La ‘‘polemica’’ arriva da Sinistra ecologia e libertà. Tema: gli appuntamenti estivi e quei posti, troppi, riservati ai ‘‘vip’’ che lasciano poco spazio ai comuni cittadini civitavecchiesi. «Ciò che ci ha purtroppo amareggiato, è stato il constatare – spiega Sel – l’aumento dei posti riservati e garantiti, addirittura 16 file nel corso dell’evento che ha visto la partecipazione di Teresa De Sio. Sel – prosegue la nota – ritiene che la cultura sia un bene di tutti, ma soprattutto delle categorie meno abbienti, le quali, non avendo a disposizione mezzi finanziari cospicui, vedono in queste manifestazioni l’unica possibilità di arricchimento personale e di distrazione. Senza contare che i ‘‘comuni’’ cittadini, a differenza di quelli ‘‘privilegiati’’ si recano di buon’ora a fare la fila. Che può durare anche parecchie ore, per ritirare i biglietti per poi constatare che i posti a loro riservati sono solo una minima parte e di sicuro non i migliori». E chiedono l’abolizione «di ogni tipo di favore e beneficio». Per non parlare di un aumento dei posti e di accessi agevolati «per chi vive nel disagio. Sel impegnerà i suoi rappresentanti – concludono – a presentare una mozione per invertire la rotta e abolire i privilegi finora perpetrati». Obiettivo: ampliare le frontiere del sapere e dell’esperienza.

ULTIME NEWS