Pubblicato il

Accompagnatori turistici, Serpente tenta la mediazione

E’ sceso ufficialmente in campo l’assessore Serpente sulla questione accompagnatori turistici. Nelle scorse settimane infatti un nutrito gruppo di lavoratori civitavecchiesi è venuto allo ‘scontro’’ con un noto tour operator locale, che di fatto li ha esclusi dalla normale rotazione di lavoro per le loro richieste di adeguamento di salario, comunque al di sotto del minimo previsto dalla legge, precisamente dalla Provincia di Roma. «Abbiamo già avuto due incontri – afferma proprio Serpente – e si è instaurato un clima di dialogo propositivo. Il discorso ovviamente è appena iniziato e quindi siamo lontani da un accordo finale, però c’è la volontà dell’amministrazione comunale di risolvere il problema». Ma i tour operator accetteranno di arrivare a pagare quanto previsto dalla legge? «Come ben sapete – continua l’assessore – la stagione turistica è in pieno svolgimento ed è difficile cambiare le carte in tavola dall’oggi al domani. Nessuno ha la bacchetta magica, sono problemi che si trascinano da anni e che io sto provando a risolvere nonostante mi sia insediato da neanche due mesi. Il problema è grosso, dobbiamo riuscire ad adottare una soluzione tampone in questo primo periodo e usare questo lasso temporale per trovare un sistema definitivo che vada bene a tutti. La mia priorità è la tutela e la salvaguardia dell’occupazione, sia come qualità che come quantità, per tutto il comparto dei servizi portuali».

ULTIME NEWS