Pubblicato il

Collettore ko, la Procura apre un'inchiesta

Possibile che sia bastata una pioggia leggera per bloccare le pompe di sollevamento al Pirgo e mandare in tilt il collettore?
La Procura della Repubblica non sembrerebbe convinta di questa ipotesi, tanto che ha aperto un’inchiesta sullo sversamento di liquami a mare, che ha portato nei giorni scorsi il divieto di balneazione per la zona del Pirgo.
Saranno i Carabinieri del Noe di Roma ad indagare sull’accaduto, coadiuvati dall’Arpa Lazio per quanto riguarda le analisi sulle acque.
I magistrati puntano a stabilire eventuali responsabilità.
 

ULTIME NEWS