Pubblicato il

«Entro agosto la chiusura della centrale Enel»

«Entro agosto la chiusura della centrale Enel»

Lo ha dichiarato il sindaco Pietro Tidei nel corso della conferenza dei sindaci. Il primo cittadino: «Troppi fattori inquinanti, insieme ai legali stiamo studiando il modo per intervenire»

di SONIA BERTINO

Inquinamento insopportabile in città e il primo cittadino torna alla carica puntando il dito contro la centrale Enel che poco ha fatto per ripagare il territorio della sua presenza. Minacciandone la chiusura. Proprio come aveva già preannunciato durante l’ultimo consiglio comunale.
Questa volta lo fa durante la conferenza dei sindaci della Asl Roma F, che si è svolta lunedì pomeriggio presso l’Aula Pucci di palazzo del Pincio. Presenti diversi Sindaci del comprensorio e del distretto sanitario Roma F e le organizzazioni sindacali territoriali. «Stamattina – ha esordito il primo cittadino – Civitavecchia sembrava la Pianura Padana e questo non per colpa della nebbia, ma di quella polvere gialla che non possiamo tollerare ulteriormente. Sul nostro territorio abbiamo l’insistenza di fattori di grave inquinamento. Per questo motivo – ha aggiunto il sindaco Tidei – vi preannuncio la chiusura della centrale Enel da Agosto. Sto studiando il modo di redigere un’ordinanza supportata da elementi giuridici tali da ordinare la chiusura di Tvn entro Agosto». Tempestiva la replica di Enel: «Nessuna polvere gialla proveniente dalla centrale di Tvn: l’impianto opera nel pieno rispetto delle severe norme sulle emissioni». Enel inoltre si dice «stupita dalle parole del Sindaco che ben conosce le performance ambientali dell’impianto». Una centrale concludono «all’avanguardia mondiale proprio per quanto riguarda le emissioni e la tutela dell’ambiente e della salute del comprensorio».

ULTIME NEWS