Pubblicato il

Imprese: in arrivo 790 mila euro dalla Provincia

Imprese: in arrivo 790 mila euro dalla Provincia

Soddisfatta la Cna: "Concreto incentivo alla crescita. Le domande esaminate e approvate in soli tre mesi"

In arrivo 790 mila euro per 46 imprese del Litorale nord, ritenute idonee, dalla Provincia di Roma ad ottenere i contributi a fondo perduto. La graduatoria del bando del Programma Integrato di Sviluppo Litorale Nord “a sostegno del sistema d’impresa esistente, della creazione di nuova impresa e di nuova occupazione” ha ottenuto il nulla osta e a breve sarà pubblicata.
Una notizia accolta con grande entusiasmo dalla Cna Associazione di Viterbo e Civitavecchia. “Questo intervento – commenta il responsabile della sede Cna di Civitavecchia, Ulisse Santi –  costituisce un reale incentivo alla crescita. In un momento tanto difficile, un Ente che offre concrete opportunità non solo alle realtà che già operano nel tessuto produttivo e vogliono fare innovazione, ma anche allo start up, riaccende la fiducia nelle istituzioni e nella possibilità di farcela. La Provincia ha confermato di essere attenta ai bisogni e alle prospettive del nostro tessuto economico. Lo prova anche il fatto che, per non lasciare indietro nessuno e in considerazione della capacità progettuale manifestata dai partecipanti al bando, l’assessore alle Politiche Finanziarie e di Bilancio, Antonio Rosati, ha ampliato le risorse a copertura dell’avviso pubblico, aggiungendo -prosegue Santi- 230mila euro ai 560mila previsti”.

Ma la Cna punta l’attenzione anche su un altro aspetto: l’efficienza della Provincia. Il bando si è chiuso il 24 aprile; le domande sono state esaminate e approvate in soli tre mesi. E i finanziamenti saranno erogati a breve. “Tempi record – osserva Santi – soprattutto se confrontati con quelli di altri Enti, primo fra tutti la Regione Lazio”.

L’avviso era rivolto alle società, alle imprese individuali, in forma aggregata o con contratto di rete operanti nei comuni di Allumiere, Anguillara Sabazia, Bracciano, Civitavecchia, Cerveteri, Canale Monterano, Fiumicino, Ladispoli, Manziana, Santa Marinella, Tolfa e Trevignano Romano. I contributi, il cui importo massimo è di 25mila euro, saranno erogati per l’acquisto di beni strumentali, macchinari, attrezzature, arredi e strutture, purché non in muratura; per lo sviluppo di software gestionali, professionali e di altre applicazioni aziendali; per iniziative di promozione e pubblicità. Interessate le attività manifatturiere, commerciali, turistico – ricettive, culturali, di trasporto, di servizio alle imprese e alle famiglie.
 

ULTIME NEWS