Pubblicato il

Sanità, sindaci del comprensorio più uniti

Sanità, sindaci del comprensorio più uniti

Comunione d’intenti tra i primi cittadini del territorio durante la conferenza della Asl RmF. Sottoscritto un protocollo per un tavolo permanente Gandini (Ladispoli) e Bordoni (Cerveteri): «Ci stiamo preparando per la conferenza di ottobre in Regione»

LADISPOLI – Sindaci del comprensorio uniti per la soluzione dei problemi nel settore sanitario. Questo il  risultato della Conferenza della Asl RmF che si è svolta presso l’aula Pucci di Civitavecchia e alla quale hanno preso parte anche i delegati alla Sanità del comune di Ladispoli, Amico Gandini, e del comune di Cerveteri, Paolo Bordoni. La conferenza era allargata anche alle organizzazioni sindacali con le quali è stato sottoscritto un protocollo d’intesa con all’ordine del giorno la convocazione di un tavolo di lavoro permanente sulle materie della Sanità. «Siamo convinti che prevenire sia meglio che curare e non vogliamo adeguarci alla consuetudine di lavorare a pieno regime solo in una situazione di  emergenza», hanno commentato gli amministratori dei due comuni. «La Conferenza dei sindaci – ha proseguito Gandini – ha espresso una concreta ed unanime volontà di intenti. Preso atto, senza giudizi di parte, che la situazione critica che si è venuta a creare negli anni per le inique ripartizioni delle risorse in ambito regionale potrebbe essere ulteriormente aggravata dai tagli della famigerata spending review, la conferenza ha deliberato la costituzione di un tavolo di lavoro permanente costituito dal Comitato di rappresentanza dei sindaci, dal direttore generale della Asl RmF, dalle organizzazioni sindacali e dai responsabili distrettuali dei servizi socio-sanitari. Il fine è quello di individuare soluzioni alle attuali problematiche dell’assistenza sanitaria e socio-sanitaria del comprensorio. Non sarà un compito facile considerato che questa programmazione dovrà essere confrontata con la Regione entro il mese di ottobre. Riteniamo che il clima positivo e collaborativo che si è venuto a creare possa facilitare il raggiungimento di risultati concreti». «Stiamo già lavorando, supportati anche dalle segnalazioni e dalle indicazioni dei cittadini – ha aggiunto il delegato Paolo Bordoni – per giungere preparati alla Conferenza di ottobre, il cui obiettivo sarà la redazione di un documento programmatico della Asl RmF in collaborazione dell’Azienda sanitaria e dei sindacati. Nonostante il periodo delle ferie sia alle porte, abbiamo già messo in calendario una serie di incontri per monitorare le esigenze del nostro distretto sanitario». «Certamente – aggiungono Bordoni e Gandini –  uno dei punti su cui intendiamo esercitare maggiore pressione è su un’opera più volte promessa nel corso degli anni dalla Regione Lazio, ovvero il ‘‘Presidio Territoriale’’ nell’area del Poliambulatorio di via Aurelia. Una struttura che garantirebbe assistenza sanitaria ai circa 90mila residenti dei due Comuni confinanti». Di concerto, Gandini e Bordoni hanno dichiarato la volontà di chiedere la riunione dei consigli comunali di Ladispoli e Cerveteri per l’approvazione del documento elaborato a quattro mani. «Questo documento – hanno concluso Gandini e Bordoni – sarà aperto al contributo delle forze politiche, sindacali e soprattutto degli addetti alla sanità che operano nel territorio». (a.r.)

ULTIME NEWS