Pubblicato il

"Tidei lasci in pace il Villaggio della Solidarietà"

CIVITAVECCHIA – «Tidei lasci in pace gli abitanti del villaggio della solidarietà». Irato per il comportamento del primo cittadino, è il consigliere Pdl Dimitri Vitali che parla di «un’autentica ossessione per il sindaco Tidei». Stando a quanto appreso infatti la scorsa sera il Sindaco avrebbe inviato i vigili urbani per dei controlli in cui si chiedevano «le generalità delle persone che si trovavano in quel momento nelle case». E parla di «veri e propri blitz, con tanto di verifiche a tappeto, su povera gente che nulla ha fatto di male nella vita se non ritrovarsi in condizioni di disagio tali da ottenere un’abitazione provvisoria da parte della passata amministrazione». Altra cosa è il pagamento delle bollette da parte dei residenti nelle casette di legno. Vitali ricorda che «il riscaldamento e le cucine sono collegate all’impianto di energia elettrica. Ne consegue che le bollette saranno elevate all’ennesima potenza» a meno che non si chieda a Enel di sottoscrivere «contratti a basso costo per gli utenti, oppure realizzare caldaie e cucine a gas». E annunciando che l’opposizione manterrà alta la guardia sulla gestione dei servizi sociali da parte della Giunta Tidei, Vitali si augura che «i cittadini del Villaggio della Solidarietà, oltre alla sventura di dover vivere condizioni economiche disastrate, non diventino anche cittadini di serie B».

ULTIME NEWS