Pubblicato il

Casette di legno, il Pincio replica a Vitali

CIVITAVECCHIA – Tidei è sì ossessionato ma non dagli abitanti delle casette di legno. Anzi ad ossessionare il Sindaco sono i «conti che ha lasciato la scorsa amministrazione e che i cittadini dovranno pagare, comprese le esose bollette dell’energia elettrica degli occupanti le casette di legno che la Giunta Moscherini ha provveduto a intestare al Comune di Civitavecchia senza preoccuparsi di dotare ‘‘il villaggio della solidarietà’’ delle più idonee condizioni di risparmio energetico». E Tidei coglie l’occasione per ricordare ancora una volta quanto sono costate quelle casette: «Allo stesso prezzo – sottolinea – si sarebbe potuto offrire una sistemazione più stabile, dignitosa e virtuosa dal punto di vista energetico. Ripugnante e inaccettabile è sfruttare le necessità di alcuni cittadini in difficoltà per farne oggetto di campagne elettorali, demagogia e clientelismo». Un centrodestra secondo i vertici di palazzo del Pincio «che solo ora scopre di avere una coscienza civile e morale. Ne era certo sprovvisto quando ha cancellato l’assessorato ai Servizi sociali e quando ha assegnato ‘‘le casette di legno’ senza un bando pubblico e una graduatoria trasparente».

ULTIME NEWS