Pubblicato il

Auto abbandonate in porto

Auto abbandonate in porto

Della vicenda si sta occupando la Capitaneria di Porto per tentare di risolvere l'annoso problema

CIVITAVECCHIA – Al momento sono circa 40: la maggior parte lasciate nel parcheggio delle Autostrade del Mare, alcune anche a Varco Vespucci. Incidentate, moltissime senza targa. Sono le auto abbandonate in questi mesi all’interno dell’area portuale. Si tratta di vetture a quanto pare lasciate da cittadini tunisini che le pagano pochissimo e, con una targa provvisoria, le parcheggiano per alcuni giorni, nella migliore delle ipotesi, o per mesi in porto, cercando nel frattempo di piazzarle nel loro paese. Raro vederli attorno all’auto: si avvicinano di notte o comunque in momenti di confusione per non dare troppo nell’occhio. Poi tornano, le imbarcano con documenti provvisori, e le portano in Tunisia. Ma molte sono ferme ormai da settimane e, specie in questo periodo di maggiore traffico, rappresentano un vero e proprio problema per lo scalo. A tentare di risolvere la situazione è la Capitaneria di Porto che ha annunciato come, nei prossimi giorni, potrà iniziare la rimozione. «Ci abbiamo messo tutta la buona volontà per dare una risposta concreta e puntuale – hanno spiegato dal comando locale – solo qualche giorno fa siamo riusciti ad accreditarci presso la Prefettura di Roma per entrare a far parte dell’unico sistema che consente di operare». La Prefettura incarica quindi un ‘‘custode acquirente’’ convenzionato, l’unico che può procedere alla rimozione e deposito temporaneo, in attesa degli accertamenti delle forze Auto abbandonate in portodell’ordine e all’eventuale rottamazione. Contemporaneamente la Capitaneria di Porto, con l’ausilio di Polstrada e Polizia di Frontiera, sta cercando di individuare un sistema di verbali e accertamenti uguale per tutti; una metodologia comune per riuscire a risolvere il problema.

ULTIME NEWS