Pubblicato il

"Pronti ad assumerci le nostre responsabilità"

CIVITAVECCHIA – Villaggio della solidarietà ancora al centro dell’attenzione. Questa volta a rivolgersi all’amministrazione Tidei gli assegnatari e non i rappresentanti che nei giorni scorsi hanno incontrato l’assessore ai Servizi sociali Enrico Leopardo. Rappresentanza, quella che scrive all’amministrazione, che «vuole confermare l’intenzione di prendersi carico e subentrare al Comune nella titolarità dei contratti di fornitura elettrica». Ok, dunque, al pagamento delle bollette. Ma sono loro a voler scegliere e nominare «un rappresentante che risieda nel villaggio già dalle prime assegnazioni» così da potersi meglio rapportare con un «portavoce comunale» per far conoscere in maniera diretta la realtà e le problematiche del villaggio. E i rappresentanti delle casette di legno, per quanto riguarda la «revisione delle assegnazioni» si dicono favorevoli «alle verifiche di legge, alle quali non oppongono alcuna obiezione. Corretto – scrivono – verificare l’effettivo disagio e la condizione sociale nel criterio dell’opportunità delle assegnazioni». Ma si riservano di «fare opposizione sulla legittimità della proposta di ribaltone delle assegnazioni e al nuovo bando».

ULTIME NEWS