Pubblicato il

Colpo da maestri alla Bnl, indagano i carabinieri

Martedì scorso in due hanno rubato 260.000 euro alla filiale di viale Togliatti, senza che nessuno si accorgesse di nulla al momento dell'arrivo di un furgone portavalori. Si cerca un basista

Martedì scorso in due hanno rubato 260.000 euro alla filiale di viale Togliatti, senza che nessuno si accorgesse di nulla al momento dell'arrivo di un furgone portavalori. Si cerca un basista

CIVITAVECCHIA – I carabinieri della compagnia di Civitavecchia indagano sul colpo da 260.000 euro messo a segno martedì scorso da almeno due persone alla filiale della Bnl di viale Palmiro Togliatti. Il furto, perché di questo si tratterebbe, più che di una rapina, visto che non sono state utilizzate armi, né ci sono state minacce o violenza verso nessuno, è avvenuto mentre un furgone portavalori depositava o ritirava denaro contante all’interno dell’istituto di credito. I carabinieri, in particolare, stanno visionando le immagini registrate dalle telecamere che si trovano all’interno e all’esterno della banca. Numerosi particolari inducono a pensare che la banda si sia avvalsa di un basista, che sapeva quanto denaro sarebbe stato trasferito martedì e soprattutto era a conoscenza delle modalità e dei tempi di azione dei vigilantes del furgone portavalori e degli spostamenti del personale della banca, consentendo ai malviventi di agire indisturbati, con tempismo perfetto.

ULTIME NEWS