Pubblicato il

Minacce e botte a moglie e figli, arrestato 50enne

L'uomo, di origini romene, è stato colpito da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dall'Autorità Giudiziaria al termine di un'indagine scattata grazie alla denuncia della convivente dell'uomo

L'uomo, di origini romene, è stato colpito da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dall'Autorità Giudiziaria al termine di un'indagine scattata grazie alla denuncia della convivente dell'uomo

PESCIA ROMANA- Maltrattamenti in famiglia. E’ questa l’accusa nei confronti di un 50enne di origini romene arrestato dai carabinieri della stazione di Pescia Romana. Le indagini sull’uomo  sono partite dopo la denuncia della convivente che stanca di subire le angherie del marito/padrone che da circa un anno avrebbe continuato a maltrattare sia lei che i suoi due figli costringendoli a vivere in un clima di terrore e asservimento fisico e materiale. La donna e i suoi figli sono stati sottoposti a continue vessazioni dall’uomo con aggressioni fisiche, minacce verbali anche in più occasioni di morte. Per questo motivo l’Autorità Giudiziaria al termine dell’indagine ha emesso l’ordinanza di custodia cautelare in carcere a suo carico con l’accusa di maltrattamenti  in famiglia. L’uomo è stato portato al carcere di Civitavecchia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

ULTIME NEWS