Pubblicato il

Multa al carro funebre, il giallo si infittisce

CIVITAVECCHIA – Si infittisce il giallo riguardante la multa comminata da un ausiliario della sosta ad un carro funebre, il 24 agosto a corso Marconi. Il titolare dell’agenzia con sede a Tarquinia, conferma la dinamica, parlando di una multa elevata a tagliando per la sosta a pagamento ormai scaduto, anche se da poco. Secondo il racconto dell’uomo, il personale stava scendendo le scale di casa del defunto con la bara portata a spalle, quando ha notato la contravvenzione. Una mancanza di sensibilità che a quanto pare avrebbe indispettito anche i parenti del morto, che – sempre secondo indiscrezioni – avrebbero chiamato la Polizia. Una volta sul posto gli agenti del commissariato avrebbero acquisito le testimonianze dei presenti e la contravvenzione su carta intestata di Argo. E proprio Argo minimizza: «Abbiamo multato un autocarro, non il carro funebre, l’accertamento è stato annullato – spiega la sot del Tpl – e la questione è stata ridotta ad una maggiore tolleranza vista la delicatezza della situazione».

ULTIME NEWS