Pubblicato il

ALLUMIERE. Canile, Pasquini: «Sbagliato contestare il sito della Ciocca»

ALLUMIERE – Dopo le dichiarazioni di Olimpieri in tema di canile comprensoriale, il presidente Pasquini e la giunta dell’Agraria di Allumiere risponde: «Non capiamo i motivi delle problematiche sollevate per il sito della ‘‘Ciocca’’ scelto per il canile comprensoriale, addirittura si parla della neve come fatto ostativo al raggiungimento del luogo, quando invece il nostro Ente gestisce lì un allevamento zootecnico da 50 anni e non c’è stato un giorno in cui il personale è stato impossibilitato al foraggiamento quotidiano degli animali». La giunta Pasquini poi spiega che: «Abbiamo interpretato e fatto nostro il problema del randagismo cercando di venire incontro ad un’esigenza comprensoriale non di poco conto. Legati da sempre alla terra cerchiamo di affrontare le criticità in modo deciso e reale: c’è il problema della chiusura del canile di Civitavecchia e noi ci preoccupiamo di dare un futuro dignitoso agli ospiti, unici senza colpe in questa situazione. E’ inutile fasciarsi prima la testa con una miriade di problemi quando ci sono situazioni di emergenza. Non bisogna essere giuristi per capire che ci sono problemi amministrativi che saranno affrontati con serenità, celerità e nel rispetto della legalità. Come Ente pubblico ci siamo proposti per la soluzione di un problema comprensoriale considerevole, non ci sembra che altri abbiano fatto altrettanto». (Rom. Mos.)

ULTIME NEWS