Pubblicato il

Parcheggi interrati, maggioranza divisa

Parcheggi interrati, maggioranza divisa

CIVITAVECCHIA – La realizzazione di parcheggi interrati alla Marina divide ancora una volta la maggioranza.
Le avvisaglie di un malessere legato proprio al nuovo progetto preliminare, si sono avute nei giorni scorsi in commissione, quando l’assessore ai Lavori pubblici, Mirko Mecozzi, senza il supporto dei tecnici del settore, ha illustrato il relativo atto, dimostrando di conoscerlo in maniera sommaria.
Occasione ghiotta per l’opposizione, che negli anni scorsi ha caldeggiato la realizzazione del parcheggio interrato, facendone uno dei suoi cavalli di battaglia, insieme alle terme e alla nuova Marina.
L’esponente del Pdl, Dimitri Vitali, conoscitore dei dettagli riguardanti il progetto, ha messo più volte in difficoltà Mecozzi e in alcuni casi – stando alle indiscrezioni – sarebbero volate parole grosse.
Sta di fatto che alla fine l’assessore è riuscito comunque a completare l’illustrazione del progetto, che prevede un project financing.
Le sorprese più grosse però riguarderebbero la posizione dell’assessore alla Mobilità Sergio Serpente, convinto che le autovetture non debbano più raggiungere il centro cittadino dove il invece il traffico veicolare andrebbe decongestionato.
Due posizioni diverse quindi, su un progetto che rischia a questo punto di rimanere lettera morta.
Anche se mercoledì approderà in consiglio comunale, inserito al punto 4 dell’allegato C.
Un atto così importante che arriva in commissione nel mese di agosto e in tempi brevi finisce sui banchi della massima assise cittadina, senza che la maggioranza si sia mai confrontata su un argomento risalente alla vecchia amministrazione Tidei, rispolverato poi da Moscherini e tornato alla ribalta proprio in questi mesi.
E non è difficile prevedere l’orientamento che la minoranza mercoledì assumerà in consiglio comunale.
I consiglieri si ritroveranno all’aula Pucci mercoledì mattina alle 9; tra gli argomenti all’ordine del giorno il piano regionale di gestione dei rifiuti e la riadozione del Pip Monna Felicita in variante al Piano Regolatore Generale. 

ULTIME NEWS