Pubblicato il

"Nuove norme a tutela della privacy"

CIVITAVECCHIA – Non sono mancate le polemiche in consiglio comunale sulle nuove norme che disciplinano la diretta streaming e le riprese televisive all’interno del consiglio comunale.
Il presidente della massima assise, Marco Piendibene, non ha gradito alcuni commenti, affrettandosi a definire importante la novità che prevede un’autorizzazione agli operatori che vogliono lavorare in consiglio comunale.
«Qualcuno non ha ben capito», si è limitato ad affermare Piendibene, lasciando a Marco Di Gennaro il compito di alzare il tiro.
E Di Gennaro ha voluto commentare l’articolo de la Provincia ‘‘Liberà condizionata’’: «Siamo stati paragonati a quei regimi che tentano di arginare Internet  ha dichiarato il cardiologo – chi ha scritto non ha letto, se ha letto non ha compreso e se ha compreso forse è un po’ in malafede. Senza regole – ha proseguito Marco Di Gennaro – diventa tutto più difficile, è necessario un limite tra il giusto diritto e l’arbitraria licenza; qui va tutelato il diritto all’informazione ma anche la privacy».
 

ULTIME NEWS