Pubblicato il

"Casaletto rosso, emergenza idrica finita"

di ALESSANDRO FERRI

CIVITAVECCHIA – Torna finalmente l’afflusso di acqua nelle case delle venticinque famiglie di Casaletto Rosso Alta. C’è da dire però che il comune è intervenuto in maniera tempestiva provvedendo con delle autobotti ‘‘d’emergenza’’, intervento che ha fatto si che gli abitanti non rimanessero senza fornitura idrica. Tutti gli utenti durante i lavori sono stati direttamente coinvolti con verifiche telefoniche mentre i tecnici manovravano valvole e saracinesche. «In questo periodo – dice Gianni Olimpieri, presidente del Comitato di quartiere del Casaletto Rosso – il servizio autobotti  del comune è stato eccellente e non ci ha mai lasciato un giorno a secco. Per questo motivo oltre alla soddisfazione per la soluzione raggiunta esprimo un sentito ringaziamento a tutto il Servizio Acquedotti e all’assessore Mecozzi». Questa verrà forse ricordata come una delle tante estati con problemi ai servizi idrici, problemi che però non si riescono a risolvere perchè le tubature ormai vecchie non vengono ristrutturate da tempo. Ad oggi risultano tre richieste di fornitura delle autobotti comunali in emergenza, due in Via dei Ligustri e una in Via Casaletto Rosso. Il personal è a disposizione presso la cisterna di Via Achille Montanucci per eventuali richieste di autobotti. La dotazione idrica comunque rimane sempre in deficit, con un calo dell 1,81% in questi tre mesi estivi. Rimaniamo dunque ancora aggrappati alle ormai vecchie e malridotte condutture dell’Oriolo, dove, giorno dopo giorno, i tecnici cercano di ‘‘rattoppare’’ le falle di un sistema idrico veramente obsoleto. La città dunque chiude in maniera parziale la questione dato che si sono scongiurati gravi disagi, ma il problema non è stato completamente risolto.

ULTIME NEWS