Pubblicato il

Unisan, lavoratori contro sindacati

SANTA MARINELLA – Dopo l’intervento della Cgil Ricci e Guiducci sulle problematiche relative ai lavoratori della Unisan (ex Anni Verdi) che lamentavano i ritardi con cui il consorzio paga gli stipendi, le loro condizioni di lavoro e le modalità della cassa integrazione, oggi a scendere in campo sono gli stessi cassintegrati che attaccano i sindacati tacciati di parlare molto ma di fare poco per loro. «Perché da un pò di tempo se l’Unisan vuole ottenere qualcosa dai sindacati inizia a minacciare e a fare ricatti? – si chiedono i dipendenti ex Anni Verdi – vedi le ulteriori 14 procedure di cassa integrazione e di mobilità minacciate e messe in esecutivo dall’azienda per sbloccare i fondi che la Regione e le Asl devono al Consorzio. Purtroppo la Cgil non sempre si ricorda da che parte stare e a volte sembra schierarsi con l’Unisan tanto da aver autorizzato, nel 2010, 163 cassa integrazioni. È d’obbligo constatare che in questi giorni è avvenuto un miracolo: dopo quasi un anno e mezzo in cui eravamo stati messi da parte, la Cgil si ricorda anche dei cassaintegrati. Ma la domanda sorge spontanea: dov’era quando avevamo bisogno di lei? Perché prende posizione proprio a pochi giorni di distanza dall’incontro in Regione? Solo su una dichiarazione ci troviamo d’accordo: se l’Unisan non è più in grado di gestire le strutture a lei affidate dalla Regione o non ha più i mezzi economici, allora si ritiri e ridia il tutto alla Regione che provvederà a indire una gara d’appalto alla luce del sole». (Gi.Ba.)

ULTIME NEWS