Pubblicato il

Porta Tarquinia, rotatoria nel degrado

CIVITAVECCHIA – «È venuta a mancare in questi giorni la rotatoria di Porta Tarquinia». Il triste annuncio arriva dai rappresentanti del Popolo della città, Antonio Cacace e Carlo Stabile. La denuncia riguarda lo stato di abbandono e di degrado in cui vessa non solo il verde della rotatoria ma anche le sue condizioni strutturali. «Dopo i parchi cittadini e la Marina ecco un’altra vittima illustre del verde cittadino, figlia dell’incuria della mala gestio. La prima rotatoria nata a Civitavecchia neanche 10 anni fa è praticamente da radere al suolo. Il verde e quelle 4 piante grasse rimaste sono completamente secche e ciò che rimane della rotatoria è al limite della sicurezza stradale e oltre ogni decoro urbano». E i due rappresentanti parlano del danno di immagine che le condizioni di degrado della città stanno causando a Civitavecchia. «Vediamo sporcizia, in primis, al centro, con i parchi nel degrado più assoluto. La Marina sporca come non mai, interruzioni continue di erogazione dell’acqua, la gestione dei rifiuti in perenne disservizio. Di contro – aggiungono – leggiamo le dichiarazioni trionfalistiche della nuova giunta, che afferma che da quando ci sono loro alla guida della città tutto funziona e tutto va bene, ma è sufficiente farsi  un giro in città per accorgersi del contrario. Sarebbe stato meglio assumere un addetto stampa in meno e un tecnico in più. Ma la vecchia politica si sa, spesso preferisce apparire piuttosto che fare».

ULTIME NEWS