Pubblicato il

Una centrale biogas a pian della Carlotta

CERVETERI –  Pian della Carlotta ‘‘vittima’’ di una centrale a Biogas. A denunciarlo nei giorni scorsi erano stati gli stessi cittadini del Sasso che avevano protestato bloccando la strada provinciale presa d’assalto già da martedì da camion, 50 al giorno, che vanno avanti e indietro per scaricare il materiale necessario alla realizzazione della centrale. E a denunciare ora il ‘‘mostro’’ che sorgerà «accanto ad uno splendido borgo, in un territorio dichiarato patrimonio dell’Unesco», è il Coordinamento Rifiuti Zero per Ladispoli. «La centrale – denunciano dal comitato – provocherà il solito inquinamento devastante dell’aria e delle falde acquifere della zona. Distruggerà – incalzano – l’economia agricola locale che dovrà essere riconvertita in coltivazioni di mais per poter alimentare la centrale. È un altro scempio che va fermato». E il Coordinamento invita tutti i cittadini a prendere parte all’assemblea pubblica che si terrà mercoledì alle 18.30 sulla piazza centrale di Sasso, organizzata dal Comitato Terranostra.

ULTIME NEWS