Pubblicato il

Terme, si rischia di ripartire da zero

Terme, si rischia di ripartire da zero

Parere negativo della Regione Lazio sul rilascio della subconcessione mineraria alla Sar Hotel. Il Comune pronto a revocare la delibera e ad indire una nuova gara

CIVITAVECCHIA – L’iter delle terme rischia di dover ripartire da zero, con l’indizione di una nuova gara pubblica. E’ quanto si profila per il futuro della storia infinita dell’impianto termale civitavecchiese, dopo che la Regione Lazio ha espresso parere negativo in merito alla regolarità del rilascio della subconcessione mineraria. In particolare, sembrerebbe che il Comune a suo tempo abbia proceduto senza aver preventivamente interessato la Regione stessa. Inoltre, sarebbero comunque necessari altri adempimenti di carattere urbanistico, a partire da una riperimetrazione delle aree. Motivi che hanno indotto il Pincio – che non conferma e non smentisce la notizia – ad affidarsi ad un consulente legale che dovrà esprimersi sulla possibilità di una revoca della delibera di giunta che ha avviato il procedimento che ha portato ad individuare la Sar Hotel come il soggetto proponente del project financing e quindi per la realizzazione e gestione dell’opera.

ULTIME NEWS