Pubblicato il

Civitabella rinasce grazie alla Fondazione Cariciv

di GAIA SALADINI

CIVITAVECCHIA – «Civitabella è rinata». È con queste parole che Roberto Sanzolini, presidente della cooperativa sociale integrata Civitabella, ha dichiarato la fine dei progetti di ristrutturazione della struttura. «Oggi, grazie ai contributi della Fondazione Cariciv, la struttura è completamente a norma – ha spiegato Sanzolini –  e potrà continuare le attività di laboratorio con più ambizione». Vero protagonista della festa, però, è stato Alessandro Bonelli, ragazzo assunto regolarmente nelle attività della cooperativa dopo aver partecipato al laboratorio di cucina dello scorso anno. «Siamo orgogliosi di questa meritata assunzione – ha spiegato la preside del liceo Alberghiero Stefania Tinti – Ci siamo sempre impegnati a costruire un percorso non solo scolastico ma anche di formazione per tutti i ragazzi in difficoltà. Vogliamo offrire a tutti loro un futuro concreto e crediamo di essere sulla buona strada». Soddisfatto il presidente della Fondazione Cacciaglia, che ha concluso: «La Fondazione è da sempre vicina al mondo della disabilità, ma non bisogna dimenticare che i progetti non sono dei punti di arrivo, ma di partenza. Lavorando insieme i risultati si ottengono e questa è una grande soddisfazione».

ULTIME NEWS