Pubblicato il

Porto, migliora la qualità dell'aria

Porto, migliora la qualità dell'aria

Intensa l'attività di controllo della Guardia Costiera, coordinata dalla Procura della Repubblica. Soddisfatto il comandante Vella

CIVITAVECCHIA – Sensibile miglioramento della qualità dell’aria in porto, nonostante il consistente traffico estivo di navi, soprattutto da crociera. La conferma arriva dalle centraline di rilevamento dei fumi installate all’interno dello scalo ed è frutto, tra l’altro, di un’intensa opera di prevenzione, controllo e repressione messa in atto dalla Capitaneria di Porto. “I risultati – ha spiegato il comandante Pietro Vella – sono frutto di un impegno costante e sinergico della Guardia costiera, dell’Arpa Lazio e della sezione ambiente dell’Autorità portuale, che coordinati dalla Procura della Repubblica, hanno realizzato un assetto di osservazione e di controllo che ha già dato i suoi frutti e sicuramente consentirà di ottenere ulteriori sensibili miglioramenti”. Compito della Capitaneria è quello, ad esempio, di individuare l’esistenza di disfunzioni tecniche delle navi, garantendo l’esatto adempimento delle norme di riferimento, di verificare se in porto venga correttamente utilizzato combustibile a basso tenore di zolfo e se l’azione di manutenzione dei motori della nave sia correttamente espletata. Numerosi i verbali elevati per l’emissione di fumi molesti, altrettanti i controlli con la finalità di individuare le cause inquinanti e ridurre notevolmente il fenomeno, aggravato dall’alta pressione tipica del periodo estivo, che si manifesta con un clima afoso, umido ed una totale stagnazione dell’aria. In qualche circostanza la Capitaneria di porto ha, perfino, negato l’accesso in porto a navi non datate di combustibile a basso tenore di zolfo, pretendendo il rifornimento con gasolio “leggero” prima di dare il consenso ad attraccare. “Sicuramente – ha concluso il comandante Vella – nessuno di noi abbasserà la guardia; siamo sempre concentrati sul fenomeno e provo molta soddisfazione nel vedere il personale impegnato, motivato e deciso; già da qualche giorno ho ulteriormente rinforzato i reparti dedicati ai servizi ispettivi e di polizia marittima”.

ULTIME NEWS