Pubblicato il

Piccioni: nuova ordinanza del sindaco Mazzola

TARQUINIA – L’amministrazione comunale rinnova l’ordinanza per contenere il numero dei colombi. La disposizione è stata presa per prevenire implicazioni di carattere igienico-sanitarie, diminuire la consistenza della popolazione, ridurre il degrado degli edifici pubblici e privati, in modo particolare quelli del centro storico. Il provvedimento prevede la somministrazione di mangime antifecondativo, il divieto di alimentazione con becchimi velenosi, la rimozione delle deiezioni, delle carcasse e dei rifiuti riconducibili alla presenza del volatile, la chiusura di fori, aperture e siti di accesso e l’installazione di sistemi di dissuasione. Il documento consente di attuare la riduzione numerica nelle zone agricole anche mediante l’abbattimento con armi da fuoco, con l’osservanza delle prescrizioni imposte dal calendario venatorio regionale 2012/2013, da parte di soggetti abilitati, in possesso di regolare licenza di caccia. «I colombi costituiscono un problema, per il loro numero eccessivo. – dichiara il sindaco Mauro Mazzola – Sono molte le situazioni di disagio causate da imbrattamento fecale e accumulo di guano sulle strade e altri luoghi pubblici o privati, nonché dal rinvenimento di carcasse. Senza dimenticare i danni causati al patrimonio artistico e architettonico. Spesso i cittadini esprimono preoccupazione e richiedono interventi per ridurre il numero dei piccioni». Il mancato rispetto dell’ordinanza comporterà la segnalazione alle autorità competenti e l’eventuale applicazione di sanzioni amministrative e/o penali. Per leggere il testo completo del provvedimento è possibile consultare il sito internet www.comune.tarquinia.vt.it.

ULTIME NEWS