Pubblicato il

In provincia di Roma arriva la pista ciclabile

Zingaretti presenta piano quadro ciclabilità

Zingaretti presenta piano quadro ciclabilità

BRACCIANO – Quasi duemila chilometri esclusivamente dedicati alle due ruote. Una rete per i ciclisti che permetterà loro di muoversi dalla capitale verso il litorale romano, Bracciano, la valle del Tevere, quella dell’Aniene, la Casilina e i Castelli Romani. E’ stato presentato questa mattina, in occasione della Settimana europea della Mobilità 2012, dal presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti e dal suo assessore alla Mobilità Amalia Colaceci il Piano Quadro della Ciclabilità. Il piano, elaborato il collaborazione con l’Istituto nazionale di Urbanistica, invididua sei direttrici principali di uscita da Roma (Mare-litoranea, Bracciano, Roma nord-valle del Tevere, Valle dell’Aniene, Casilina, Castelli Romani) e un grande percorso ‘circumprovinciale’ per collegare le varie aree. La rete, che prevede circa 1650 km, raggiungerà tutti i Parchi della provincia, i centri storici minori, i beni culturali e le principali stazioni delle ferrovie regionali. “Di questi 1650 – ha spiegato Colaceci – 200 chilometri sono già realizzati o programmati e finanziati come ad esempio la circumlacuale di Bracciano e il prolungamento della ciclabile del Tevere fino a Fiumicino. Altri 300 km, circa il 15-20% del totale, sarà di piste in sede propria”. Il resto della rete (circa 1150 km) sarà realizzato con segnaletica orizzontale e verticale e con incroci, attraversamenti, illuminazione e riduttori di velocità. “Bisogna superare l’idea dell’uso della bici solo come svago – ha commentato Zingaretti – e per questo serve una rivoluzione che porti ad un cambiamento radicale. Inoltre  è necessario un salto di qualità per collocare le strategie della mobilità sostenibile come parte determinante dell’attività dell’amministrazione. A Roma è stato calcolato che solo lo 0,4% degli spostamenti  è su due ruote. A Berlino la percentuale è del 10% ma anche a Milano è superiore, del 5%. Per questo dobbiamo collocare il tema della ciclabilità nei gangli decisionali e pensare a questa sfida in chiave metropolitana”. La Provincia di Roma aderisce per la quinta volta alla Settimana Europea della Mobilità e insieme al Piano quadro per la ciclabilità ha organizzato diverse iniziative: dal questionario dedicato ai ciclisti ‘8 pillole per promuovere lo sport e la gioia di vivere’, consultabile sul sito www.provincia.roma.it, a un nuovo bando che prevede contributi per la mobilità, da una piattaforma per il Car-pooling ad un progetto di ‘Mobility scolastico’ avviato nel liceo Democrito di Roma.

ULTIME NEWS