Pubblicato il

Scuolabus, cambia la ditta. Restano lavoratori e fermate

Tarquinia. Soddisfatti operatori, genitori e amministrazione comunale

Tarquinia. Soddisfatti operatori, genitori e amministrazione comunale

TARQUINIA – Trasporto scolastico: cambia la ditta, ma resta tutto confermato. Ad una settimana dall’inizio della scuola, i piccoli alunni e i genitori vedono infatti confermate tutte le fermate che venivano garantite dalla precedente ditta EusePi. Nei mesi scorsi, la notizia del cambiamento aveva generato forte preoccupazione tra i genitori dei piccoli alunni ma anche nel personale addetto allo scuolabus. E invece, non solo la nuova ditta ‘‘Turismo Fratarcangeli-Cocco’’ ha confermato tutte le corse, ma anche i lavoratori non hanno subito alcun cambiamento. Tutto, quindi, come annunciato dal sindaco Mauro Mazzola che ora commenta soddisfatto l’efficienza del servizio. «Trasporto scolastico efficiente con autobus riservati esclusivamente agli studenti dice Mazzola – L’assessore alla pubblica istruzione Sandro Celli ha svolto un lavoro egregio». «Abbiamo lavorato per garantire un trasporto regolare fin dal primo giorno di scuola e mantenere i posti di lavoro. – prosegue il primo cittadino – L’assessore Celli ha avuto un ruolo fondamentale e si è impegnato senza riserve per risolvere le difficoltà, che sempre caratterizzano una nuova gestione di un servizio così complesso e delicato». Inaccettabile il clima di tensione creato. «Abbiamo assistito ad una situazione inammissibile. – aggiunge il sindaco – Sono state fatte addirittura circolare voci infondate sulla scarsa credibilità della ditta e sulla paventata perdita dei posti di lavoro. L’azienda è affidabile e il personale è composto da cittadini tarquiniesi». Soddisfatto anche l’assessore Celli: «La priorità era di andare incontro alle esigenze degli studenti. I disagi sono stati quasi nulli e, grazie alla collaborazione con il personale e la ditta, il servizio è efficiente e soprattutto si svolge con pulmini adibiti in modo esclusivo al trasporto scolastico. Continueremo comunque a lavorare per migliorarlo ulteriormente, con la massima disponibilità al confronto e al dialogo». Grande soddisfazione anche da parte degli operatori dei bus scolastici, dipendenti della nuova ditta appaltatrice, che ringraziano il sindaco Mauro Mazzola e l’intera amministrazione comunale per aver salvaguardato i loro posti di lavoro, permettendogli di continuare il servizio e di aver assunto altri concittadini. «Con questo nostro intervento – scrivono in una nota – vogliamo anche smentire le voci infondate che con il cambio dell’appalto avremmo perso i posti di lavoro. Questa è la verità tangibile: ad oggi ben 11 autisti e 10 assistenti lavorano con la nuova ditta che ha assunto tutti tarquiniesi». Gli operatori dei bus scolastici intervengono anche per fugare altre voci diffuse e a loro dire totalmente infondate: «È chiaro quindi che non corrisponde al vero – continuano – che la nuova ditta avrebbe portato operatori propri e non tarquiniesi, com’è totalmente falso che non sia affidabile. Infatti, oggi gli studenti possono fruire di pulmini esclusivamente adibiti al trasporto  scolastico».

ULTIME NEWS