Pubblicato il

Un nuovo progetto per abbattere le barriere architettoniche

SANTA MARINELLA. Lo ha elaborato l’assessore ai Servizi sociali Marco Degli Esposti Previsto il coinvolgimento delle associazioni di volontariato dell’intero comprensorio. «Noi vogliamo essere d’esempio. Faremo presto una mappatura per poi dare seguito agli interventi veri e propri»

SANTA MARINELLA. Lo ha elaborato l’assessore ai Servizi sociali Marco Degli Esposti Previsto il coinvolgimento delle associazioni di volontariato dell’intero comprensorio. «Noi vogliamo essere d’esempio. Faremo presto una mappatura per poi dare seguito agli interventi veri e propri»

di GIAMPIERO BALDI

S. MARINELLA –  L’amministrazione comunale si prepara a presentare un importante progetto che coinvolgerà le associazioni di volontariato dell’intero comprensorio, tendente a stilare un regolamento che consenta di abbattere le barriere architettoniche. Attore principale della proposta è l’assessore ai Servizi Sociali Marco Degli Esposti. «Ci incontreremo a giorni con le associazioni del comprensorio – afferma Degli Esposti – per concretizzare il regolamento per l’abbattimento delle barriere architettoniche, così come ci impone la legge. Pochi Comuni in Italia sono in regola con questo impegno, noi vogliamo essere d’esempio. Faremo presto una mappatura del territorio comunale, per poi dar seguito agli interventi veri e propri». «Inoltre – continua Degli Esposti – abbiamo programmato una serie di interventi di fine mandato, relativamente al settore dei servizi sociali che, nonostante le difficoltà economiche di questi anni, non è mai stato trascurato dall’amministrazione comunale.  Continueremo a sostenere, come appunto abbiamo fatto in questi anni, le principali associazioni che si occupano di volontariato e di sociale, come ad esempio la Misericordia, attraverso il rinnovo della convenzione per il trasporto scolastico rivolto ai ragazzi diversamente abili, così come la Croce Rossa, alla quale abbiamo dato in concessione il nuovo Centro Polivalente di Santa Severa,  impegnata nella distribuzione di generi di prima necessità, cibo e abbigliamento, ai più bisognosi. Stessa collaborazione che prosegue con l’associazione “Stella Polare Onlus” attraverso il sostegno della attività ricreative presso il Parco Martiri delle Foibe, uno dei gioielli della nostra amministrazione, così come l’AVIS Comunale, da sempre impegnata sul territorio». «Infine  – conclude Degli Esposti – proseguiremo il progetto delle borse lavoro denominato “Giardini Puliti”, che sarà prorogato fino al termine del mese di novembre, anche presso il cimitero comunale».

ULTIME NEWS