Pubblicato il

Con Calamatta porte aperte al museo

Con Calamatta porte aperte al museo

La mostra realizzata con il contributo della Fondazione Ca.Ri.Civ., rimarrà aperta tutti i giorni fino al 25 novembre prossimo

Di FABRIZIA CAPUTO

CIVITAVECCHIA – Il Museo Archeologico Nazionale di Civitavecchia ha aperto le sue porte per la mostra su “Luigi Calamatta: La collezione “Alessandro Cialdi” di Civitavecchia. Disegni, stampe, fotografie” evento patrocinato dal Comune di Civitavecchia, finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia e curato da Enrica Foschi. “Uno degli obiettivi di questa amministrazione – ha sottolineato il sindaco Pietro Tidei – è quello di rivalutare questo nostro museo perchè, in una città di porto come la nostra – ha concluso – dobbiamo attirare i turisti nella scoperta della storia di questa città”. La mostra, composta “da 20 opere e pannelli esplicativi – come spiegato dal dottor Fabio Fiorani dell’Istituto Nazionale per la Grafica – è volta a ricordare l’incisore civitavecchiese e le sue opere di traduzione dell’epoca rinascimentale”. “Esporre le stampe del Calamatta – ha spiegato il presidente della Fondazione Ca.Ri.Civ. Vincenzo Cacciaglia – è di estrema importanza per la città. Ovvio è Con Calamatta porte aperte al museoche la gente deve sapere dove e cosa vedere e noi a questo proposito stiamo valutando proposte serie ed interessanti”. La mostra è aperta al pubblico tutti i giorni fino al 25 novembre, dalle ore 8.30 fino alle 19.30, escluso il lunedì.

ULTIME NEWS