Pubblicato il

Incendio su una nave: ma è solo un'esercitazione

CIVITAVECCHIA – Operatori portuali, Vigili del Fuoco, Capitaneria di Porto, Protezione Civile, 118 e forze dell’ordine in prima fila, questa mattina, in porto, per l’incendio a bordo di una nave della Tirrenia. Un incendio di lieve entità all’interno dei garage, mentre la nave si trovava a tre miglia dal porto, ha fatto scattare l’allarme: ma in realtà si è trattato di un’esercitazione congiunta. La Tirrenia Compagnia Italiana di Navigazione ha, con grande disponibilità, concesso nave Bonaria, traghetto impiegato nella tratta Cagliari-Civitavecchia, simulando l’incendio. Il dispositivo, coordinato dalla Sala Operativa della Capitaneria di Porto, si è attivato immediatamente a seguito della chiamata di emergenza, sul canale 16 VHF, partita dalla nave. Due motovedette della Guardia Costiera ed una dei Vigili del Fuoco, hanno raggiunto la “Bonaria”, scortandola fino all’ormeggio in banchina 18 dove l’intervento del personale di terra dei Vigili del Fuoco e delle Guardie ai fuochi della società Co.Se.Po., ha permesso di estinguere definitivamente l’incendio che, nel frattempo, aveva intossicato tre passeggeri intrappolati in un’automobile. Il tutto è stato gestito in maniera efficace e scrupolosa, secondo quanto previsto dal piano di emergenza portuale, grazie anche al coinvolgimento ed alla partecipazione dei Vigili del Fuoco, piloti, ormeggiatori e rimorchiatori del porto, dell’Autorità Portuale, della Polizia Municipale, della Protezione civile e del 118. Tutti hanno potuto anche testare le concrete capacità di intervento in situazioni di emergenza di importanti entità, dove ipoteticamente possono essere coinvolte centinaia di persone. Ognuno ha fatto la propria parte in maniera tempestiva e professionale, permettendo di analizzare l’efficacia delle procedure pianificate in questo genere di soccorsi, al fine di ottimizzare i tempi d’intervento e le capacità di reazione. A conclusione, il comandante del porto Pietro Vella ha manifestato grande soddisfazione per l’operato dei suoi uomini e di tutti i partecipanti che hanno permesso la buona riuscita della simulazione, senza che la normale attività portuale ne abbia risentito in alcun modo.
 

ULTIME NEWS