Pubblicato il

Processo Etm, si riprende a gennaio

CIVITAVECCHIA – È stato rinviato al 24 gennaio 2013 il processo Etm, fondato in particolar modo sui rapporti tra la municipalizzata cittadina del trasporto pubblico locale e la Santa Rita Logistica.
Il motivo è la prossima variazione nella composizione del collegio giudicante, presieduto dal giudice Maria Paola Tomaselli, che vedrà arrivare nuovi giudici.
Si pensava al rischio di dover iniziare da capo il dibattimento, ma in realtà, trattandosi soltanto della seconda udienza, gli avvocati hanno fatto intendere che non presenteranno opposizione alla prossima udienza, proseguendo di fatto il processo con l’ascolto di almeno cinque testimoni della pubblica accusa.
Al momento si esclude anche una possibile prescrizione del processo, «visto che i fatti – hanno spiegato gli avvocati – risalgono al 2008».
Il procedimento vede imputati l’ex amministratore dell’allora Etm, oggi ‘‘Argo’’, Salvatore Renda, che deve rispondere di abuso d’ufficio e truffa, ma anche la Santa Rita Logistica e Marzio Paolini, socio ed amministratore della stessa società specializzata nel trasporto dei liquidi.
Nel procedimento si è costituito parte civile, nel corso della prima udienza il 24 maggio scorso, anche il comune di Civitavecchia, allora rappresentanto dal sindaco Giovanni Moscherini.
Nel corso del processo bisognerà chiarire gli accordi tra le due società e verificare se, come sostiene l’accusa, siano stati tratti ingiusti vantaggi, o se – come affermato dalla difesa – si sia trattato di normali rapporti commerciali.

ULTIME NEWS