Pubblicato il

Il Forte apre le porta a "Un mare di libri"

CIVITAVECCHIA Tutto pronto per il taglio del nastro (previsto per domani pomeriggio alle 17) della quinta edizione di ‘‘Un mare di lettere’’.
Il Festival del libro di Civitavecchia patrocinato dal Comune, curata da Andrea Giannasi e organizzata da Prospettiva editrice. E che quest’anno cambia location.
«A causa dell’inagibilità della Cittadella della Musica – ha spiegato Giannasi – con il Comune abbiamo trovato una location altrettanto importante. Il Maschio del Forte Michelangelo anche se già dal prossimo anno, grazie anche alla disponibilità del direttore artistico della Cittadella della Musica, Franco Ciambella, torneremo nella sede che più si presta a questa iniziativa».
Una kermesse, quella che vedrà il Forte Michelangelo sommerso di cultura e letteratura per tutto il fine settimana (da domani pomeriggio alle 17 a domenica sera alle 20) ricca di appuntamenti con la presenza di 31 scrittori italiani, 7 giornalisti impegnati in un convegno tra calcio e sesso ‘‘Le regole del gioco. Il calcio e il sesso in un rapporto indissolubile’’, 3 artisti che esporranno le proprie fotografie, il contro premio letterario, Carver 2012, ‘‘La nostra Africa’’ di Michelangelo Bartolo a cura della Comunità di Sant’Egidio. «Un appuntamento veramente importante per la cultura e la letteratura – ha aggiunto Giannasi – a cui ha contribuito e contribuisce fortemente anche la stampa locale», quasi tutta media partners (compresi Civonline.it e il quotidiano La Provincia) della kermesse. Presente con uno stand e i suoi bollettini anche la Società Storica Civitavecchiese che dà appuntamento ai curiosi di apprendere le radici della città, a questa sera alle 19 con il dottor Odoardo Toti e la Biblioteca del CeSiVa e i suoi undici prestigiosi volumi (dal 1477 al 1687), molti dei quali riguardanti la dottrina militare e le fortificazioni e armi.
 

ULTIME NEWS