Pubblicato il

"il Pd deve rinnovare la sua classe dirigente"

CIVITAVECCHIA – Per arrivare preparati all’appuntamento con le elezioni regionali e le elezioni politiche, il Partito democratico «non può sottrarsi alla necessità di rinnovare la sua classe dirigente». Parola del consigliere comunale Pd Stefano Giannini, secondo cui il Partito «non deve sparire», ma «deve aprirsi e promuovere la partecipazione della società e non chiudere le porte a una contaminazione virtuosa e propositiva». E per far sì che questo avvenga a Civitavecchia, il consigliere si rivolge a «tutte quelle forze democratiche che, finora, hanno dato dimostrazione di progettualità e di giusta interpretazione della realtà che lo circonda» partendo dai giovani consiglieri Lungarini, Santori e Cacciapuoti.

ULTIME NEWS