Pubblicato il

Nuovi cantieri in collina

ALLUMIERE. Partita la riqualificazione di via Piave, vicolo Bruciato e largo delle Cascine In previsione anche il muro pericolante dei giardini a ridosso della caserma dei Carabinieri

ALLUMIERE. Partita la riqualificazione di via Piave, vicolo Bruciato e largo delle Cascine In previsione anche il muro pericolante dei giardini a ridosso della caserma dei Carabinieri

di ROMINA MOSCONI

ALLUMIERE – «Ancora una volta possiamo dire grandi opere avanti tutta». Ad esordire così il sindaco di Allumiere, Augusto Battilocchio, il quale ha annunciato che è partita la cantierizzazione per i lavori di riqualificazione di via Piave, vicolo Bruciato e largo delle Cascine che costerà 160 mila euro e che il sindaco Battilocchio e l’assessore ai Lavori Pubblici Mario Ceccarelli contano di portare a compimento entro breve tempo. «Stiamo operando varie opere di urbanizzazione in tutto il paese – ha proseguito Battilocchio – e fra queste c’è appunto via Piave, via Isonzo e Largo delle Cascine, per le quali opereremo un intervento ingente». Il progetto è stato realizzato dall’architetto Gisella Brunori e a portare a compimento l’opera la ditta ‘‘Antonio Vela’’ vincitrice della gara di appalto. «Divideremo i lavori in tre tanche – spiegano il sindaco Battilocchio e l’assessore Ceccarelli – per dare il minor disturbo possibile ai residenti». Un altro importante lavoro che verrà compiuto dalla giunta Battilocchio riguarda il muro pericolante dei giardini siti di fronte ai carabinieri all’entrata del paese, muro che era stato rafforzato con molti pali come puntelli «ma ora – spiega Battilocchio – è arrivato il momento di buttare giù il muro per poi rifarlo completamente da capo. In questi gironi stiamo cantierizzando anche quest’area e contiamo di dare subito il via a questo progetto». Battilocchio poi ha anche annunciato che: «Proprio oggi riapre l’attività del frantoio comunale la cui gestione abbiamo affidato all’Agraria e proprio per venire incontro a tutti gli olivicoltori durante il fermo abbiamo apportato varie migliorie, fra le quali è stata acquistata una importante macchina  che faciliterà le operazioni e rispondere alle esigenze dei tanti che dal comprensorio scelgono il nostro impianto e che stanno diventando sempre più numerosi anche per l’alta qualità dell’olio che si produce con il sistema da noi utilizzato». 

ULTIME NEWS