Pubblicato il

"A rischio il traffico auto"

CIVITAVECCHIA – Nel quadro generale di crisi occupazionale descritto ieri dalla Cgil si inserisce anche il futuro incerto del Cta, con il traffico di auto nuove. A lanciare l’allarme è il segretario della Filt Cgil Enrico Seri.
“Dalle 18 mila vetture al mese – ha spiegato – rischiamo di passare oggi a molte auto in meno. Da qui a dicembre potremo garantire non più di 7500 vetture, nuove o usate: un tracollo”.
Colpa, secondo il sindacato, dell’assenza di incentivi statali .
“Basterebbe un piccolo incentivo – ha aggiunto Seri – per rimovimentare almeno il 10% in più di auto, per tornare almeno ai dati del 2010”.
 

ULTIME NEWS