Pubblicato il

Hcs, domani vertice al Pincio

CIVITAVECCHIA – Importante riunione, domani pomeriggio a partire dalle 15.30 a Palazzo del Pincio, tra i vertici del Comune e di Hcs e i sindacati, per discutere del futuro della Holding e, in modo particolare, del piano di riorganizzazione proposto per cercare di salvare l’azienda.
Un progetto di risanamento che passa dalla liquidazione, cassa integrazione o eventuali licenziamenti, e vendita di almeno il 40% delle quote.  «Non vogliamo fare ‘‘macelleria sociale’’ di 480 dipendenti – hanno spiegato dal Comune – il nostro impegno è quindi rivolto ad accendere ammortizzatori sociali, a partire dalla cassa integrazione per 60/90 unità: altrimenti dovremo ricorrere ai licenziamenti, per 50/60 lavoratori. Parliamo di ultimi arrivati e con minori carichi familiari». Ovviamente tutto questo sarà però oggetto della trattativa sindacale a partire da domani per poter arrivare, in tempi brevissimi, ad inoltrare la richiesta di cassa integrazione straordinaria. Critica l’Usb: “Nessuno ci ha convocato, vogliono tavoli separati”. Una decisione che non è piaciuta al sindacato che, promette, di presentarsi all’appuntamento per l’importanza che riveste e la delicatezza del tema trattato.
 

ULTIME NEWS