Pubblicato il

La Destra: "Unificiamo il nostro elettorato"

CIVITAVECCHIA – «È arrivato il momento di unificare sia la classe politica che l’elettorato di destra rimasto orfano dai tradimenti dell’onorevole Fini». Parola della Destra di Civitavecchia.
Il caso Fiorito e il terremoto che ha colpito la Pisana, infatti, non lascia indifferente nemmeno il mondo politico locale. Dopo l’autosospensione dal Pdl del consigliere Vitali che chiede ad Alfano di voltare pagina, a prendere coscienza di questo momento particolare per la politica e per la destra soprattutto, è anche La Destra locale. Compito della nuova grande destra, secondo questo movimento politico, sarà quello di «confrontarsi poi con la casa dei moderati per un cartello alternativo alla sinistra. L’occasione storica è arrivata e nessuno di destra può sottrarsi a questo momento, dove solo i valori di destra possono garantire un buon governo e una politica sociale che è stata distrutta dal Governo Monti». E dalla Destra lanciano l’invito ai consiglieri comunali e dirigenti locali che hanno rappresentato questi valori. «Diano il proprio contributo per far ritornare la vera politica a Civitavecchia».

ULTIME NEWS