Pubblicato il

Picchiano e derubano coetaneo: presi rapinatori 20enni

FIUMICINO – Sono saliti sull’autobus ed hanno subito individuato la loro vittima. P.M. e R.M. rispettivamente di 20 e 22 anni, entrambi romani, hanno avvicinato un loro coetaneo nel tardo pomeriggio di ieri mentre era a bordo di un autobus di linea. I due giovani rapinatori, con dei vistosi tatuaggi, lo hanno avvicinato e dopo averlo minacciato e strattonato lo hanno costretto a scendere dal mezzo pubblico. Una volta in strada dopo averlo aggredito, colpendolo con calci e pugni, gli hanno strappato una catenina in oro con tre ciondoli e si sono allontanati. La vittima ha immediatamente avvisato il 113 e dopo pochi minuti è stato raggiunto dagli agenti del Commissariato di Fiumicino che lo hanno soccorso. Il giovane ancora sotto shock ha cercato di fornire una descrizione dei rapinatori indicando ai poliziotti gli indumenti che i due indossavano al momento dell’aggressione. I poliziotti hanno effettuato un giro di perlustrazione nel quartiere e li hanno individuati poco lontano mentre, nei pressi di un parco pubblico, stavano tentando di far perdere le loro tracce. Li hanno inseguiti e li hanno bloccati recuperando nella tasca dei pantaloni di uno di loro i tre ciondoli che erano agganciati alla catenina. Una volta raggiunti gli uffici del Commissariato di Polizia i poliziotti hanno ricostruito la dinamica della rapina individuando anche una terza persona, una giovane diciottenne, che aveva preso in consegna la catenina dai due complici al termine della rapina. Invitata a presentarsi in Commissariato la giovane ha restituito la collanina in oro ed è stata denunciata per il reato di ricettazione.

ULTIME NEWS