Pubblicato il

Consiglio comunale, Pierfederici tiene la maggioranza

CIVITAVECCHIA – Numero legale tenuto in piedi dalla presenza del consigliere d’opposizione Andrea Pierfederici. Dopo la discussione sulla mozione presentata dal consigliere Nunzi che chiedeva delucidazioni al primo cittadino sui Piani di Zona ancora non inviati alla Regione la massima assise cittadina si sarebbe dovuta sciogliere a causa dell’uscita dai banchi dell’opposizione. Niente numero legale. Ma a consentire che i lavori procedessero, è stato il consigliere Andrea Pierfederici, fermo al suo posto. Gesto che ha portato all’approvazione dei fondi provinciali (pari a 300 mila euro) per l’adeguamento dell’Ecocentro comunale e al trasferimento gratuito di 67 alloggi di proprietà dello Stato al Comune di Civitavecchia. Un atto quello di Pierfederici elogiato dal sindaco Tidei che ha bacchettato la minoranza, tacciandola di vigliaccheria. Stando alle dichiarazioni di Tidei infatti l’opposizione avrebbe preferito far saltare l’approvazione del finanziamento provinciale «perché ad oggi l’ecocentro si trova su un terreno privato, di proprietà di un parente di un ex amministratore». E se in minoranza ormai la spaccatura sembra quasi certa, lo stesso si può dire della maggioranza. Dove ad abbandonare la seduta per primo è stato il consigliere Lungarini: «Si porta alle lunghe la discussione sui piani di zona per non affrontare quella sull’istituzione del registro delle unioni civili». A seguire lo screzio tra Sel e il resto della maggioranza proprio sui piani di zona. Mentre il primo infatti chiedono il congelamento dei piani in questione in autotutela il Sindaco sembrerebbe intenzionato ad aprire un tavolo di studio a tal proposito, per poi trasmetterli in Regione.

ULTIME NEWS