Pubblicato il

Intesa tra amministrazione ed associazioni culturali

CIVITAVECCHIA – Grande partecipazione questa mattina all’aula Pucci all’incontro tra le associazioni, gli operatori culturali di Civitavecchia e l’amministrazione comunale. Il sindaco Pietro Tidei nella sua relazione ha parlato della «necessità di istituire una consulta della cultura, visto lo stato di grave emergenza in cui si trova il Comune è essenziale uno sforzo collettivo per dare voce alla cultura locale, si deve lavorare sulle idee, sui progetti che coinvolgano il numero di soggetti più alto possibile e a creare sinergie nuove e fruttuose». La delegata alla Cultura Annalisa Tomassini ha fatto riferimento alla «visione strategica culturale che l’amministrazione ha, che passa per una valorizzazione delle risorse che abbiamo in casa, dal patrimonio storico archeologico, a quello artistico monumentale, passando per le associazioni, gli operatori, la penuria economica non deve diventare un fattore che azzera la vivacità, ma anzi che stimola i soggetti a lavorare sulle buone idee, che spinge ad aggregarsi, è in momenti di crisi che spesso si colgono opportunità importanti. E’ importante che gli operatori facciano rete, che si confrontino per crescere e vedano nell’amministrazione un interfaccia che per quanto potrà sarà vicino nel tentativo di stimolare positivamente e di mettere in relazione». Molto apprezzati anche gli interventi del delegato alla Cittadella della Musica Franco Ciambella e del delegato alla Biblioteca Mario Michele Pascale. Le associazioni hanno raccolto positivamente l’invito a collaborare e a cercare nell’amministrazione un punto di raccordo e di mappatura delle attività.
 

ULTIME NEWS