Pubblicato il

Rifiuti Roma, Angelilli: “Sos falde d'acqua a Monti dell’Ortaccio”

La europarlamentare in visita al sito: “Sottile ci spieghi la scelta” 

La europarlamentare in visita al sito: “Sottile ci spieghi la scelta” 

FIUMICINO – “Sottile ci deve spiegare perché non abbiamo documenti che danno forma a questa inversione di tendenza. Il prefetto Pecoraro aveva detto che questo sito non era disponibile perché non rispettava le normative. Ciò è accaduto qualche mese fa, cosa è successo nel frattempo?”. Lo ha detto l’europarlamentare Roberta Angelilli interpellata sulla scelta di realizzare una discarica temporanea a Monti dell’Ortaccio. Angelilli parla al termine dell’assemblea con i cittadini nell’aula consiliare del XV Municipio, dove è intervenuta. “Ad occhio nudo – ha detto – c’è una situazione oggettivamente difficile, perché l’aeroporto di Fiumicino è a pochi chilometri, ci sono insediamenti abitativi molto importanti sempre a pochissimi chilometri. Monti dell’Ortaccio, poi, è a 700 metri da Malagrotta, che deve chiudere e non può andare avanti. Ci ha preoccupato anche la condizione idrogeologica della zona: falde acquifere che emergono palesemente. Pertanto Sottile ci dovrà spiegare domani perché l’Italia ritiene Monti dell’Ortaccio un sito che rispetta tutte le normative. In realtà, attraverso l’approccio dell’emergenza, sono saltati tutti i passaggi e ne cito uno: la consultazione obbligatoria dei cittadini prevista dalla direttiva sulla valutazione di impatto ambientale”.

 

ULTIME NEWS