Pubblicato il

Authority, si dimette Giuseppe Guacci

Authority, si dimette Giuseppe Guacci

Dopo tre anni di mandato, rassegnate questa mattina le dimissioni da segretario generale. «Il mio compito è terminato. Ho atteso l’approvazione del bilancio di previsione»

CIVITAVECCHIA – «Il mio compito è terminato. Lo era già qualche mese fa ma, insieme al presidente Monti, abbiamo deciso di aspettare l’approvazione del bilancio». Questa mattina al comitato portuale che tre anni fa lo aveva votato all’unanimità, Giuseppe Guacci ha annunciato le proprie dimissioni da segretario generale dell’Autorità Portuale. Nominato con l’ex presidente Fabio Ciani e poi rimasto con il commissariamento affidato a Fedele Nitrella, Guacci ha rimesso l’incarico, «perché – ha spiegato – la mia missione è finita. Non sono attaccato alla poltrona e sto valutando altre proposte: certo non vado in pensione. Sono nato e ho sempre vissuto nei porti e ho lavorato in uno scalo bloccato al mio arrivo e cresciuto molto in questi anni». Ora spetterà al presidente Monti nominare il prossimo segretario generale il cui nome potrebbe essere presentato già al prossimo comitato portuale del 6 novembre prossimo. Per ora si sa soltanto che «non ci allontaneremo da qui – ha annunciato Monti – sarà un professionista già noto a Molo Vespucci». Nel corso del comitato portuale è stato approvato il bilancio di previsione 2013, con lo scalo pronto a crescere ancora di più il prossimo anno, puntando sulle merci, sull’attivazione di nuovi collegamenti e sulle nuove infrastrutture, dalla darsena traghetti, con le prime due banchine pronte a a giugno, e con il nuovo Marina Yachting.  

ULTIME NEWS