Pubblicato il

Chiesa del porto, sit-in davanti alla Cattedrale

CIVITAVECCHIA – I civitavecchiesi non si arrendono e si mobilitano anche sul web per trovare il modo di non far chiudere la storica Chiesetta del Porto.
E così domani mattina, alle 10, “un gruppo di privati cittadini” effettuerà un sit in davanti la Cattedrale «per chiedere al Vescovo di Civitavecchia – si legge nell’invito diffuso via Facebook – che la Chiesetta del Porto, gioello archeologico della nostra città, non venga definitivamente chiusa, causando un’ennesima perdita del nostro patrimonio storico».
Tre i motivi, scrivono su Facebook, affinché ogni civitavecchiese dia il suo contributo all’iniziativa: «Perché Civitavecchia non perda l’ennesima perla del proprio patrimonio storico (la Chiesetta è ubicata all’interno di un ‘‘horrea’’ romano del II seconolo dopo Cristo. Perché la città possa avere luoghi di interesse turistico e offrire ai giovani opportunità di lavoro in ambito turistico».
E ancora: «Perché ognuno abbia il diritto di scegliere la Chiesa dove raccogliersi in preghiera».
E tra chi aderirà all’iniziativa c’è anche chi propone di chiamare in massa la Soprintendenza per i beni storici ed etnoantropologici del Lazio. «Bisognerebbe mettere in atto un bombardamento mediatico e di iniziative. Bombe – scrivono – che questa volta preservino questa città».

ULTIME NEWS