Pubblicato il

Incidente sull'A12, muore un civitavecchiese

Incidente sull'A12, muore un civitavecchiese

Il 32enne Simone Prizzi era a bordo di una Peugeot 208 condotta dall'amico 37enne Emiliano Santi, ferito ma salvo perché era sceso dal mezzo. L'auto, rimasta coinvolta in un tamponamento, è stata travolta da un suv tra Viareggio e Massa. I due si stavano recando a Milano per lavoro

CIVITAVECCHIA – Tragedia sull’A12 tra Viareggio e Massa. Prima lo scontro con un tir, poi un tamponamento e un’auto che centra in pieno la vettura ferma. Tutto a pochi passi dall’area di servizio verso Genova. E nello scontro a perdere la vita è stato un civitavecchiese di 32 anni. Simone Prizzi. L’uomo si trovava su una Peugeot 208 condotta dal 37enne Emiliano Santi, anche lui di Civitavecchia, ed erano diretti a Milano per lavoro: Santi è titolare della ditta Elettronica 2001. A pochi metri dall’area di servizio la vettura su cui viaggiavano ha tamponato un camion che probabilmente non si è accorto dell’urto proseguendo la marcia. Ma a sua volta la Peugeot è stata tamponata da un altro tir alla cui guida c’era un 52enne di Firenze ma originario di Palermo. Subito dopo l’incidente il conducente sarebbe sceso dall’auto per segnalare l’incidente, quando una Bmw X5 condotta da un 54enne di Calci (Pisa) è finita sulla Peugeot. Nell’impatto è rimasto ferito ad una gamba il conducente della Peugeot sceso dall’auto, mentre per Prizzi, rimasto a bordo del veicolo, non c’è stato nulla da fare. Sul posto sono dovute intervenire tre ambulanze del 118 e pattuglie della sottosezione della polizia stradale di Viareggio per i rilievi, oltre che ai vigili del fuoco il cui intervento è stato necessario per estrarre il colpo del civitavecchiese dall’abitacolo in cui era rimasto incastrato.
Simone Prizzi, figlio di un commerciante del mercato, lascia la compagna e un bimbo di pochi mesi.

ULTIME NEWS