Pubblicato il

Clonava bancomat, romeno in manette

CIVITAVECCHIA – Stavano sistemando uno skimmer dotato di microtelecamera al postmat dell’ufficio postale di via Paolo Stoppa a Giardino di Roma. L’obiettivo era quello di catturare illegalmente informazioni sui bancomat e le carte di credito degli clienti abituali di quello sportello, codice pin compreso, così da sottrarre loro denaro.
Per sfortuna loro e fortuna dei futuri malcapitati a cogliere con le mani nel sacco, anzi nello sportello postmat  mentre erano intenti a posizionare lo skimmer i carabinieri. E così sono finiti in manette. Si tratta di un operaio residente civitavecchiese di 24 anni I.A.M. e P.I. di 28 anni, disoccupato e senza fissa dimora. Tutti e due di nazionalità rumena è già noti alle forze dell’ordine.
Nell’abitazione di uno dei due ladri, i Carabinieri hanno rinvenuto anche un computer portatile e altro materiale informatico che molto probabilmente i due utilizzavano per clonare i bancomat e le carte di credito.
I due ora saranno giudicati dal Tribunale di Ostia con l’accusa di ‘‘installazione di apparecchiature atte a intercettare comunicazioni telematiche, intercettazione di comunicazioni telematiche e clonazione di carte di credito’’.

ULTIME NEWS