Pubblicato il

"Moscherini faceva finta di niente anche quando gli pioveva in testa"

CIVITAVECCHIA – «Moscherini faceva finta di niente anche quando gli pioveva in testa». Amaro il commento degli attuali vertici dell’amministrazione comunale dopo che la stanza del primo cittadino è stata vittima della pioggia. Avvenimento che conferma ancora una volta «lo stato di degrado e di abbandono in cui l’ex sindaco Moscherini ha lasciato la città». E a sorprendere ancora di più è l’aver scoperto che non ha piovuto solo sulla testa di Tidei. «Due anni fa – spiegano – si era verificato lo stesso episodio con il crollo di un contro-soffitto. Malgrado questo non è stato attuato alcun intervento». Da qui sotto con le accuse, ancora una volta, all’oggi consigliere comunale Giovanni Moscherini che durante il suo mandato, «ha fatto finta di niente» troppe volte. Quando «ha continuato a fare clientele con Hcs», quando «la discarica si esauriva», quando «gli acquedotti cadevano a pezzi» e quando «il depuratore tracimava liquami in mare». Il sospetto ora è che «in realtà la città sia stata in mano a un finto-Sindaco».

ULTIME NEWS