Pubblicato il

Tirocinanti della Giustizia, Tidei sostiene la stabilizzazione

L'amministrazione comunale replica alle dichiarazioni di Alessio Gatti e Daniele Perello

L'amministrazione comunale replica alle dichiarazioni di Alessio Gatti e Daniele Perello

CIVITAVECCHIA – Si dicono stupiti, dall’amministrazione comunale, per l’intervento di Alessio Gatti e Daniele Perello sulla questione dei tirocinanti della giustizia ed invitano “la strana coppia – spiegano – a girare obiezioni e perplessità all’assessore regionale al lavoro Zezza e all’amministrazione Polverini che ha fin qui impedito ogni intervento, rifiutandosi di rinnovare il tirocinio”. Il Comune conferma la propria possibilità ad intervenire con 90 mila euro per integrare le somme percepite e giungere ad un decoroso stipendio, così come già fatto dalla Provincia e a farsi promotore, tramite il sindaco Tidei presso il Ministro Severino, per sostenere la domanda di stabilizzazione presentata dalla Cgil. “Sono infatti proprio questi precari a sostenere oggi gran parte del peso operativo del Tribunale che ha più volte apprezzato il loro apporto – hanno spiegato dall’amministrazione comunale – si tratta di impiegati già in parte formati sulle tematiche processuali e che da soli non colmano certo le carenze della Giustizia, che proprio Perello e Gatti evidentemente non conoscono, tanto da rendere ipotizzabile l’inserimento di altri cassintegrati, compresi eventualmente quelli di Hcs. Perello e Gatti dunque si dessero da fare anche loro presso quel che resta della giunta Polverini anziché prendere a pretesto questa situazione della quale dimostrano di non sapere nulla”.

 

ULTIME NEWS