Pubblicato il

«Lasciate i vecchi fuori dalle vostre strategie elettorali»

Dalla minoranza, presa di posizione del consigliere comunale del Pd Andrea Bianchi «Totale l’assenza dell’assessore alle Politiche sociali impegnato a dettare i limiti di competenza politica»

Dalla minoranza, presa di posizione del consigliere comunale del Pd Andrea Bianchi «Totale l’assenza dell’assessore alle Politiche sociali impegnato a dettare i limiti di competenza politica»

SANTA MARINELLA – Il consigliere del Pd Andrea Bianchi attacca la maggioranza del sindaco Bacheca, e definisce grottesca la querelle tra il primo cittadino e il suo vice. «L’attuale Giunta e la sua maggioranza, da diverso tempo, hanno iniziato la campagna elettorale e con i soldi dei cittadini stanno elargendo contributi a pioggia alle tante associazioni sociali che operano sul territorio comunale – dice Bianchi – è la solita storia del ‘‘tu dai una cosa a me ed io poi mi ricorderò della tua generosità’’, con la differenza, quello che viene dato sono proventi di tutti cittadini che pagano le tasse. Ogni giorno, veniamo a sapere che la Giunta, come risvegliatasi da un lungo torpore, delibera iniziative di restyling nei vari punti della città, con l’evidente scopo di ingannare i cittadini, facendo vedere la facciata della situazione, per nascondere il reale fallimento della gestione del mandato elettorale, sia dal punto di vista amministrativo che politico». «Il fallimento amministrativo è sotto gli occhi di tutti – prosegue il consigliere – le poche iniziative intraprese sono tutte ferme con enormi disagi per gli abitanti, le centinaia di metri di barriere di plastica rossa sono state messe non per segnalare i lavori in corso, ma per nascondere lo scempio fatto, e non portato a termine, a causa di un evidente e marchiano errore di programmazione economica». «Dal punto di vista politico, la situazione è ancora più pesante – evidenzia Bianchi – assistiamo infatti a litigi continui tra consiglieri di maggioranza, tra il Sindaco ed il suo vice. E’ evidente, che volgendo al termine il mandato elettorale, ognuno si voglia smarcare dalle proprie responsabilità e riposizionarsi, con vestiti nuovi, pronti a sedersi ancora in Consiglio Comunale, divenuto ormai la “prima abitazione” da decenni. Si arriva, addirittura, a mettere in scena una farsa con una regia degna del migliore Eduardo De Filippo. Prendendo spunto da un’iniziativa burocratica, degli uffici comunali, riguardo all’affitto dei locali del Centro Anziani di via Valdambrini, si organizza una mobilitazione dei frequentatori del centro a difesa del loro punto di aggregazione sociale, per poi intervenire e fare i paladini a difesa degli ignari anziani». «Ma come si può pensare che il sindaco ed il suo vice non sapessero niente di questa lettera? – conclude il consigliere Pd – ma la cosa più interessante di questa farsa è l’assenza dell’unico responsabile di queste problematiche e cioè l’assessore alle Politiche sociali Degli Esposti il quale, in questo periodo, è molto impegnato a verificare i limiti di competenza politica dei compagni di viaggio, come è successo sulla vicenda acqua non potabile e quindi poco interessato a questa vicenda. 

ULTIME NEWS