Pubblicato il

Robilotta: «Sui rifiuti il fallimento della politica di Alemanno»

CIVITAVECCHIA – Se quanto emerso nei giorni scorsi, e cioè che l’Ama si stia preparando a inviare i rifiuti della Capitale e dintorni all’estero, risultasse vero, sarebbe il «simbolo del fallimento dell’attuale classe politica che governa il Campidoglio e le altre istituzioni che hanno competenza nel ciclo dei rifiuti». Ad attaccare il sindaco della Capitale Gianni Alemanno e quel dossier sui ‘‘rifiuti all’estero’’ è il presidente regionale del nuovo Psi del Lazio Donato Robilotta, che suggerisce di prevedere «una norma nel decreto sugli enti territoriali, nella parte sui costi della politica, che preveda la decadenza automatica dei governi sia regionali che locali e la ineleggibilità dei rispettivi Presidenti o Sindaci, quando lo Stato è costretto a nominare un commissario, o sui rifiuti o sulla sanità, per gestire competenze che non sono sue ma di quell’ente territoriale».  Per Robilotta è «la irresponsabilità di chi amministra» la «cattiva politica che alimenta quella forte protesta che rischia di far conquistare a Grillo il primato di primo partito anche nel Lazio». 

ULTIME NEWS