Pubblicato il

"Spendiamo soldi per smaltire rifiuti: Roma faccia altrettanto"

"Spendiamo soldi per smaltire rifiuti: Roma faccia altrettanto"

Tidei contrario all'ipotesi del passaggio in città di camion diretti in Olanda

CIVITAVECCHIA – «Può darsi che il progetto ci sia, ecco perché voglio assolutamente appurarne l’attendibilità».
Lo afferma il sindaco Pietro Tidei, intervenendo sulla paventata ipotesi di trasferire i rifiuti della capitale in Olanda via mare, imbarcandoli sulle navi in partenza dal porto di Civitavecchia.
Un’ipotesi che a Tidei non piace assolutamente, tanto che già nei giorni scorsi è intervenuto, dichiarandosi pronto a contrastare in ogni modo un’eventuale presenza di immondizia in città.
Lontani i tempi in cui si pesava ad un termovalorizzatore, come pure le voci che indicavano il Centro Chimico di Santa Lucia come sede di una nuova megadiscarica, ora la nuova frontiera potrebbe essere rappresentata dal transito di tonnellate di rifiuti che di sicuro non rappresenterebbe una boccata di ossigeno per Civitavecchia e il suo territorio.  «La mia intenzione è quella di parlare subito con l’Ama – aggiunge Pietro Tidei – ovviamente non posso consentire il transito di 1200 tonnellate di rifiuti. Immaginiamo il cattivo odore – spiega il primo cittadino – i disagi per le strade della città, i problemi al porto in fase di imbarco».
Tidei fa alcune considerazioni anche sul piano politico: «Queste sono le conseguenze dell’inattività e dell’incapacità della Polverini e di Alemanno – afferma – la prima non ha saputo elaborare un valido piano regionale, l’altro non è in grado di gestire e smaltire i rifiuti di Roma. Civitavecchia – conclude il Sindaco – ha speso in poco tempo circa 10 milioni di euro per smaltire i suoi rifiuti, senza chiede niente alla capitale, Roma faccia la stessa cosa. Altrimenti sono pronto a bloccare un eventuale transito di camion carichi di rifiuti con delle ordinanze».

ULTIME NEWS