Pubblicato il

Crollo della ringhiera, interrogazione della Destra sull'istituto Yvon De Begnac

LADISPOLI – I consiglieri regionali della Destra, Francesco Storace e Roberto Buonasorte, hanno presentato un’interrogazione urgente sulle condizioni dell’istituto alberghiero Yvon de Begnac, a Ladispoli, e sulla mancata apertura del nuovo istituto il località Centro Civico. “Recenti episodi di cronaca, infatti – dicono – hanno coinvolto in negativo il plesso scolastico del litorale dove lo scorso 6 novembre un’intera ringhiera posta al decimo piano di un edificio attiguo è crollata nell’area d’ingresso dell’alberghiero. Un episodio gravissimo che avrebbe potuto avere conseguenze nefaste se la balaustra avesse colpito studenti, docenti, personale dell’istituto o qualche passante. Recentemente, inoltre, una serranda posta al terzo piano della scuola si è staccata e rovinata a terra, fortunatamente senza alcuna conseguenza a persone. Sull’episodio è stato presentato un esposto alla Procura di Civitavecchia da parte di studenti, personale Ata e docenti che temono per la propria incolumità, ed è stato altresì informato il dirigente scolastico. Dopo l’intervento dei Vigili del fuoco, i carabinieri hanno provveduto all’avvio di un’indagine per accertare eventuali colpevoli dell’accaduto”. Alla luce di quanto esposto, il gruppo della Destra chiede nella sua interrogazione all’assessore alle Politiche per l’istruzione, Mariella Zezza, e all’assessore ai Lavori pubblici, Luca Malcotti, quali misure intende prendere il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti, per la messa in sicurezza dell’area attigua all’istituto, quando verrà consegnato il nuovo plesso scolastico in località Centro Civico alla luce della lentezza con cui procedono i lavori su un’area di intervento di oltre 22mila metri quadri, e se c’è stato sperpero di denaro pubblico in relazione ai 9.000.000 di euro stanziati, 1.500.000 euro dei quali sono il frutto di un finanziamento erogato dalla Regione Lazio”.

ULTIME NEWS